iscrizioniclassiprime

Iscrizioni classi prime A. S. 2022-23

PER L’ISCRIZIONE AL PRIMO ANNO BISOGNA CONSEGNARE IN SEGRETERIA :

  1. DUE FOTO FORMATO TESSERA;
  2. PAGELLA SCOLASTICA E CERTIFICATO SOSTITUTIVO DI DIPLOMA RILASCIATO DALLA SCUOLA MEDIA;
  3. COPIA DOCUMENTO D’IDENTITA’  E CODICE FISCALE DELL’ALUNNIO E DEI GENITORI,
  4. RICEVUTA DEL VERSAMENTO  DI 70.00 EURO SU C.C.POSTALE 1008946657
    (PER CHI NON E’ IN POSSESSO DEL BOLLETTINO DI CONTO CORRENTE, VI VERRA’ CONSEGNATO  IN SEGRETERIA).

 

LA SEGRETERIA RICEVE DAL LUNEDI’ AL VENERDI DALLE ORE 08,00 ALLE ORE 10.00.

Erasmus Plus “Innovation in Education”: docenti stranieri in visita presso il nostro istituto

Il nostro Istituto ha accolto, nell’ambito del Progetto Erasmus Plus “Innovation in Education” del Dipartimento “Formazione Psicologia Comunicazione” dell’Università degli studi di Bari Aldo Moro, un nutrito gruppo di docenti stranieri, provenienti da Paesi dell’Europa dell’est, accompagnati dalla prof.ssa Alessia Scarinci e dalla prof.ssa Tamborra e dal dott. Francesco Forliano, Dirigente Tecnico Coordinatore dell’USR Puglia.

 

Ad accogliere la delegazione dei docenti e delle personalità istituzionali, il discorso del Ds prof. Carlo De Nitti:

<<Illustrissimi,

é con vero piacere che, a nome dell’istituto di istruzione secondaria superiore “Elena di Savoia – Piero Calamandrei” di Bari e mio personale, vi rivolgo il più cordiale indirizzo di saluto ed il benvenuto in questa sede scolastica, che ospita un Istituto Tecnico Tecnologico.

Essa è frequentata da studenti tra i 14 ed i 19 anni che hanno deciso di impiegare le loro energie scolastiche nello studio delle biotecnologie in tutte le loro forme: in particolare, quelle sanitarie, quelle ambientali e quelle legate alle produzioni e trasformazioni alimentari. Lo fanno, utilizzando gli attrezzati e moderni laboratori che tra poco potrete visitare da presso, accompagnati dai competenti docenti, specialisti delle discipline di indirizzo.

Questa vocazione tecnico-scientifica non fa velo ad un’implementazione diuturna di quegli studi umanistici, che sono fortemente rappresentati in questa scuola non solo mediante le ore del curricolo scolastico, ma anche mediante l’ideazione e la realizzazione di progetti formativi che vedono al proprio centro il pensiero, la cittadinanza attiva e responsabile, nonché le arti espressive (linguistico-letterarie, musicali e coreutiche).

Sono sinceramente onorato di poter mostrare a voi le apparecchiature di eccellenza presenti in questa scuola così attiva che, a partire dall’a.s. prossimo avvierà la sperimentazione di un percorso di studi quadriennale in Biotecnologie sanitarie e della nutrizione.

Questo istituto è costituito anche da un’altra sede, allocata in un altro quartiere di Bari, in cui è ubicato un istituto professionale alberghiero: una rappresentanza di alunni e docenti avete incontrato nel momento del welcome coffee.

Ringrazio di vero cuore, il Dirigente Tecnico coordinatore dell’USR Puglia, dott. Francesco Forliano, per aver consentito a questo IISS l’opportunità essere conosciuto da Voi.

Grazie mille!>>

Manifestazione finale Progetto: Educare alla bellezza e alle arti espressive

In riferimento al progetto “Educare alla bellezza e alle arti espressive in una dimensione globale di cittadinanza attiva”, approvato e finanziato dal Comune di Bari Assessorato alle politiche educative e giovanili, l’Istituto Elena di Savoia – Piero Calamandrei in partnership con L’istituto Iapigia 1 – Verga e le associazioni Al Nour e Ars Nova, hanno il piacere di invitarvi alla manifestazione conclusiva di un percorso educativo–didattico svolto in sinergia attraverso un lavoro di équipe e di collaborazione tra docenti e che ha visto gli alunni protagonisti di laboratori artistico-espressivi. Il progetto si è avvalso della consulenza pedagogica della Prof. ssa Maria Luisa De Natale, già’ Prorettore dell’ Università Cattolica del Sacro cuore di Milano.

etchetta-olio-spontaneo

Olio Spontaneo: gli alunni del Corso Agro premiati dal Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, On. Stefano Patuanelli

Un momento di grande soddisfazione ed emozione per il nostro Istituto.  Il nostro Olio Spontaneo è stato premiato con la “Menzione Cultura e Istruzione” durante la cerimonia conclusiva del Concorso Internazionale Olio di Famiglia, il 20 aprile a Monopoli. Il Dirigente Scolastico e gli alunni della 4 e 5 E hanno sono stati premiati con una targa dal Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, On. Stefano Patuanelli, intervenuto nell’ambito dell’ iniziativa tenutasi presso il Resort Cala Corvino e organizzata dall’associazione Terrasud in collaborazione con il laboratorio di analisi chimiche Chemiservice, l’associazione Talenti del Gusto, Copagri e Adoc con il patrocinio del Comune di Monopoli.

All’incontro, moderato dal giornalista Dott. Vincenzo Magistà, hanno partecipato il Presidente dell’Associazione Terrasud Mimmo Lavacca, l’Assessore alle Politiche Agricole della Regione Puglia DonatoPentassuglia, i rappresentanti nazionale e regionale di Copagri, Franco Verrascina e Tommaso Battista, il Sindaco di Monopoli Angelo Annese.

Il Concorso Internazionale Olio di Famiglia premia ogni anno i migliori oli extravergini prodotti da olivicoltori non professionisti, sottoponendoli ad analisi chimica presso laboratori accreditati e ad esame organolettico, eseguito da un gruppo Panel di assaggiatori professionisti.

L’Olio Spontaneo, ottenuto dalle olive raccolte nel Parco del Polivalente, si è posizionato in graduatoria tra i primi diecimigliori oli in concorso. Questo grande risultato rappresenta non solo il frutto del lavoro della nostra Comunità Scolastica, ma testimonia come sia possibile conciliare in maniera etica e professionale teoria e pratica, produttività e sostenibilità, qualità e valorizzazione del patrimonio naturale.

I nostri complimenti a tutti gli studenti e docenti che hanno lavorato per il raggiungimento di importante traguardo!

PTCO: Studenti in visita alla polizia scientifica di Bari

Nell’ambito delle attività proposte per i percorsi di PCTO, le classi quinte degli indirizzi Chimica Ambientale e Chimica e Biotecnologie Sanitarie dell’Elena di Savoia, si sono recate in visita presso la Polizia Scientifica di Bari. I nostri alunni hanno vestito i panni di un poliziotto della scientifica per una giornata, turnando in tutti gli uffici e laboratori, e partecipando in prima persona ad alcune simulazioni di attività molto affascinanti: prelievo di tracce di DNA sul luogo del crimine, riconoscimento impronte,  analisi di sostanze stupefacenti, studio balistico.

L’attività, curata dalla prof. ssa A. Cilenti, è stata una occasione unica per scoprire uno dei tanti possibili campi applicativi delle discipline di indirizzo: Microbiologia e Chimica Analitica Strumentale. Si ringrazia la polizia scientifica che ci ha accolto e reso protagonisti.

Clicca sulla foto

Progetto Nazionale ThiCreNet: Bioplastiche e Coloranti Naturali

Gli alunni dell’Indirizzo Ambientale, Alberto Deandrea, Veronique Maione, Davide Sasanelli della classe 5C, Michele Cassano e Anna Finocchio della 4C e Iris Impollino della 3C, accompagnati dal docente referente di progetto Prof. Michele Di Felice e dalla Prof.ssa Monica Brigida, nei giorni 2, 3 e 4 maggio sono stati impegnati presso ITI “Cannizzaro” di Catania a presentare le attività svolte nell’ambito del progetto nazionale ThiCreNet.

Tale progetto, finanziato dal Piano Nazionale della Scuola Digitale nasce da un accordo di rete tra diverse scuole dell’intero territorio nazione: Catania, Bari, Parma, Torino, Gela, che tutte insieme hanno strutturato moduli di studio e ricerca.

Tra questi, il nostro Istituto ha partecipato ai moduli relativi a:

  • Sintesi di bioplastiche anche a partire da scarti di origine vegetale e studiare biodegradazione e compostabilità delle bioplastiche.
  • Studio sui coloranti naturali estratti da matrici vegetali

Scopo delle attività è stato :

  • Individuare le risorse che il territorio offre ai fini della produzione bioplastiche e di coloranti naturali ottenuti dagli scarti di prodotti agricoli
  • Acquisire la consapevolezza delle grosse potenzialità che le bioplastiche trovano nell’applicazioni in settori quali quello agricolo.
  • Approfondire lo studio sulla chimica verde che mira a rimpiazzare l’uso e la produzione di composti tossici e pericolosi con prodotti ecocompatibili.
  • Studiare l’impatto ambientale delle plastiche di sintesi e delle bioplastiche.
  • Attivare interventi di sensibilizzazione dei ragazzi sull’uso di prodotti a minor impatto ambientale a favore dell’ambiente che ci circonda.
  • Imparare a lavorare in team
  • Partecipare con personale e responsabile contributo al lavoro organizzato di gruppo accettando il coordinamento.
  • Documentare e comunicare adeguatamente gli aspetti tecnici e organizzativi del proprio lavoro.

PREMIO ASIMOV: gli studenti delle Elena di Savoia alla premiazione del concorso

Anche quest’anno il nostro Istituto ha aderito all’iniziativa indetta dall’INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) “PREMIO ASIMOV”, concorso di editoria scientifica rivolto agli alunni del triennio degli Istituti Superiori.

Le attività hanno previsto la lettura critica di testi scientifici di carattere divulgativo e l’elaborazione di una recensione da parte degli studenti. Scopo dell’iniziativa è quello di avvicinare i giovani lettori ai temi di carattere scientifico, sviluppando spirito critico e attitudine al metodo sperimentale.

Per questa edizione, l’alunno Nicola Mele della classe 4A ha ricevuto la premiazione per la migliore recensione del nostro Istituto con il suo elaborato, prodotto sul libro “La malattia da 10 centesimi” di Agnese Colino.

Sabato 7 maggio il webinar per la premiazione dei vincitori del concorso.

La partecipazione al concorso rientra tra le attività PCTO progettate per gli alunni del quarto anno della sede Elena di Savoia.